L'OBIETTIVO DI TEALICIOUS E' DI CREARE E RITROVARE SAPORI UNICI, DIMENTICATI...       UN MIX DI TECNICA, ARTE, SENSIBILITA' ED ESPERIENZA.

 MARCELA VIVIANA ESTEBAN

 

Marcela, proprietaria e creatrice di Tealicious, è una ricercatrice del Tè proveniente dall'Argentina. Nata nel 1979 a Cordoba, una città tradizionalmente produttrice di una vasta gamma di erbe organiche "non certificate".

Tealicious è un mix della sua esperienza di vita, una profonda ispirazione legata alla tradizione di bere infusi naturali uniti alla cultura gastronomica mediterranea del "mangiare bene". 

 

 

STUDI  

 

All'età di 23 anni, Marcela ha deciso di lasciare l'Argentina a causa della sua tremenda fame di viaggi e di apprendimento, con il desiderio di lottare fortemente per realizzare i suoi sogni.

Nel 2012 ha studiato come Tea Sommelier argentina.

Nel 2014 ha viaggiato in Cina per studiare nel Tea Research Institute di Hangzhou un Master in varietà di tè verde Long Jing tra altre.

Nel 2015 ha fatto un breve corso per Manager in analisi sensoriale presso la Società Italiana di Analisi Sensoriale.

Nel 2016, ha viaggiato in Sri Lanka per migliorare la sua conoscenza del tè nero Ceylon. Partecipando ad uno stage nella Ceylon Tea Brokers PLC, a Colombo, acquisendo un riconoscimento sensoriale delle 26 gradi di foglie prodotte attualmente sull'isola.

   

 

  TEALICIOUS  

 

E' una bottega artigiana del Tè e infusi, aperta dal 2010 nel cuore artigianale di Firenze, l'Oltrarno Fiorentino.

Come in una cucina, l'intero processo di produzione è accuratamente realizzato a mano: dalla macinazione delle fave di cacao nel mortaio, dalla separazione dei petali dalle corolle dei fiori, alla lavorazione delle spezie con il pestello.

Miscelare solo 1 chilo per volta è la via che ha scelto per massimizzare la qualità e la freschezza di ogni ingrediente ed offrire così, un sapore unico con i suoi benefici.

Molti dei migliori Chef e referenti gastronomici a Firenze e Italia collaborano insieme a lei per la creazione di un menu di bevande naturali e "non alcoliche" per un pubblico non tollerante al alcol.